Come fare tampone rapido a casa

Quando vanno fatti e quando sono obbligatori i tamponi? La circolare del ministero della Salute, ha chiarito che chi ha effettuato la dose booster o la seconda da meno di 120 giorni, oppure è guarito da meno di 120 giorni dal Covid ed entra in contatto stretto con un positivo è tenuto a fare un tampone di uscita (antigenico o molecolare) dall’autosorveglianza solo se sintomatico. Scopriamo insieme come fare tampone rapido a casa.

come fare tampone rapido a casa

Come fare tampone rapido a casa

Il tampone rapido si può fare in farmacia o anche nei laboratori specializzati. L’esito negativo garantisce il rilascio del green pass, necessario, tra le altre cose, per recarsi sul posto di lavoro. L’efficacia di questi dispositivi non è paragonabile a quella dei tamponi molecolari. In alcune Regioni, come l’Emilia-Romagna, la positività a un test rapido equivale a una diagnosi di Covid-19 e quindi non sarà più necessario eseguire un esame molecolare.

Tampone fai da te

Il tampone fai da te si può acquistare al supermercato o in farmacia. Esistono due tipi: salivari o con tampone naso-faringeo. I primi sono meno affidabili dei secondi. In ogni caso, la positività per entrambi i dispositivi viene segnalata solo se la carica virale è molto alta. Questi test non hanno alcuna validità per porre fine al regime di isolamento o quarantena.

Possono essere utili se si hanno dei sintomi comparabili a quelli del Covid e si vuole eseguire uno screening a casa. In caso di positività, vi conviene contattare immediatamente il medico di famiglia per prenotare un tampone molecolare. Se risultate negativi, dovete tener conto che la variane Omicron viene rilevata con minor efficacia da questi dispositivi. Se continuate ad avere sintomi, contattate il vostro medico di famiglia.

LEGGI ANCHE  Sito Minambiente non funziona soluzione

Tampone molecolare

Il tampone molecolare si può fare solo nei laboratori specializzati o nei centri predisposti dal governo. L’esito negativo garantisce il rilascio del green pass, necessario, tra le altre cose, per recarsi sul posto di lavoro. Il costo di un tampone molecolare è sette-otto volte superiore rispetto al rapido, ma l’efficacia nel rilevare il virus è altissima. Può essere eseguito per uscire dalla quarantena o dall’isolamento.

Come funziona il tampone fai da te kit

Il kit contiene un tampone sterile per campioni nasali, una striscia per il test, un contenitore con all’interno la soluzione tampone di estrazione e i tappi per l’erogazione”. Vediamo come funziona il tampone fai da te passo passo.

  1. prelevare il tampone senza toccare la punta
  2. inclinare la testa e inserire il tampone in profondità nella narice
  3. ruotare il tampone nella narice per quattro o cinque volte a contatto con la parete interna del naso
  4. estrarre il tampone e ripetere nell’altra narice

Dopodichè inserire il tampone nella provetta contenente la soluzione tampone di estrazione e comprimere la stessa sui due lati mentre si ruota il tampone all’interno per una decina di volte. Continuare poi a comprimere i lati mentre si estrae il tampone e allora premere adeguatamente il tappo per l’erogazione”

  • posizionare il test orizzontalmente e perpendicolarmente
  • mettere la provetta con la soluzione sopra la posizione contrassegnata con un cerchio sul test.
  • fare cadere 4 gocce di soluzione e attendere 15 minuti per il risultato

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *