FlutterFlow vs Bubble

Sappiamo quanto siano cruciali le app nel mondo di oggi, sia per connettere le aziende con la loro clientela, accelerare l’automazione e l’innovazione, consentire alle aziende di espandersi, ecc. Per qualsiasi motivo, probabilmente stai pensando di creare un’app. Ma come farlo senza spendere molto tempo, denaro e fatica?

Hai sentito parlare di no code e low code ? L’obiettivo principale di questo tipo di software è rendere la tecnologia disponibile a tutti e rimuovere gli ostacoli in modo che chiunque possa creare qualsiasi app. Sia i non sviluppatori che gli sviluppatori possono progettare app utilizzando interfacce visive piuttosto che scrivere codice utilizzando strumenti senza codice e low-code.

Come? Trascinando e rilasciando vari elementi su un’interfaccia o una piattaforma per progettare visivamente le tue app e i tuoi siti web. Le piattaforme senza codice sono un modo fantastico per ridurre il tempo necessario per commercializzare il tuo prodotto o soluzione, facilitando l’automazione rapida e diretta dei flussi di lavoro. Se sei qui è perchè vuoi scoprire FlutterFlow vs Bubble, quale sia il migliore?

Sebbene ci siano molti prodotti senza codice sul mercato, non tutti potrebbero essere l’ideale per te. Assicurati di utilizzare una piattaforma senza codice che utilizza le tecnologie più all’avanguardia.

FlutterFlow e Bubble sono due di queste piattaforme. Dal momento che potrebbe essere difficile determinare quale piattaforma sia la migliore, permettici di aiutarti con un confronto dettagliato di queste due principali piattaforme senza codice che hanno recentemente dominato il panorama. Considereremo cose come i loro costi, caratteristiche e usabilità, tra le altre cose. Quale si comporta meglio, allora? Scopriamolo!

flutterflow vs bubble il migliore

Cos’è Flutter Flow?

FlutterFlow è orgoglioso di essere dieci volte più veloce dello sviluppo di app tradizionali . Gli utenti possono connettere i dati, inclusi i connettori API, e creare rapidamente app multilingue utilizzando questo builder visivo drag-and-drop.

FlutterFlow è un generatore di app senza codice per la creazione di applicazioni mobili disponibile negli app store iOS e Android. Grazie all’integrazione con Firebase di Google, gli sviluppatori possono gestire prontamente l’autenticazione dell’utente, creare tipi di dati nell’editor del software e collegare i widget al database Firebase.

Per creare le app più straordinarie possibili, FlutterFlow offre inoltre servizi di terze parti. Algolia e Codemagic hanno collaborato con la piattaforma per supportare la ricerca approfondita e Codemagic testerà e convaliderà l’app prima che venga rilasciata. L’interfaccia utente di FlutterFlow è semplice da usare. È disponibile una varietà di strumenti per creare applicazioni mobili completamente funzionali.

Una caratteristica davvero unica di Flutterflow è che è costruito su Flutter, un linguaggio di programmazione tradizionale. Ciò significa che quando raggiungi il limite dell’interfaccia senza codice, puoi sempre far entrare uno sviluppatore Flutter e aggiungere del codice per ottenere ciò che desideri.

LEGGI ANCHE  Errore F05 lavatrice cosa significa?

Cos’è Bubble?

Bubble App Builder è un generatore di app Web senza codice che consente agli utenti di creare fantastiche app Web online e mobili senza scrivere una singola riga di codice. Il builder drag-and-drop del software consente la completa libertà dell’utente, consentendo loro di sviluppare creazioni pixel-perfect.

Sebbene esista una curva di apprendimento, Bubble ti consente di creare app con un’interfaccia drag-and-drop che va oltre i vincoli del design basato su modelli.

Utilizzando modelli di terze parti di Bubble, puoi rafforzare la stabilità del tuo software e aumentarne la funzionalità.

Gli utenti di Bubble possono eseguire transazioni, inviare e-mail, modificare il testo o gli aspetti visivi dell’app per vari utenti e salvare e visualizzare i dati. Attraverso la piattaforma cloud del software, gli utenti possono distribuire rapidamente le proprie app. Man mano che il traffico del sito aumenta, Bubble lo ospita e lo ridimensiona. Grazie alla fornitura da parte del software di un’infrastruttura sicura, pronta per la produzione e scalabile, agli utenti non è richiesto di distribuire server o creare un team operativo.

Se sei interessato a provare Bubble, puoi dare un’occhiata a una fantastica funzionalità sulla loro home page che ti consente di aggiornare il loro sito Web per vedere come funziona facendo clic qui .

cosè bubble

Confronto dettagliato tra FlutterFlow e Bubble 

FlutterFlow vs Bubble: prezzi 

Anche se lo sviluppo di app utilizzando piattaforme senza codice è significativamente meno costoso rispetto all’utilizzo di tecniche di sviluppo software convenzionali, è comunque necessario considerare i costi. Durante la creazione di un’app, l’economicità sarà probabilmente la tua preoccupazione principale.

Con Bubble, puoi utilizzare un piano gratuito e pagare solo quando vuoi che la tua app sia attiva. In questo modo, puoi dedicare tutto il tempo necessario per costruirlo senza preoccuparti di pagarlo. Ma dovrai sborsare un minimo di $ 29 al mese al momento del lancio.

FlutterFlow ha anche un piano iniziale gratuito che consente agli utenti di iniziare a creare e testare la propria app con funzionalità della piattaforma principale, modelli predefiniti, integrazione Firebase e 2 endpoint API, seguiti dai piani Standard, Pro e Teams. Gli ultimi due hanno quasi le stesse funzionalità, ma le funzionalità di collaborazione nell’ultimo.

Bolla FlutterFlow
Antipasto Gratuito fino all’avvio della tua app Gratuito
Di base $ 29/mese $ 18/mese
Attività commerciale $ 129/mese $ 42/mese
Impresa $ 529 al mese $ 42/mese
Prova gratuita

FlutterFlow vs Bubble: caratteristiche

In generale, FlutterFlow ha più funzioni di Bubble. Puoi sfruttare una varietà di solide funzionalità, come:

  • API
  • Avvisi/notifiche
  • Marchio personalizzabile, campi, moduli e modelli
  • Sviluppo personalizzato
  • Software di autenticazione
  • Interfaccia grafica utente
  • Ambiente di sviluppo integrato
  • Modelli predefiniti
  • Dati in tempo reale
  • Supporto banca dati
LEGGI ANCHE  Life 360 non funziona ecco cosa fare

Puoi navigare nell’elenco completo delle funzionalità di FlutterFlow qui .

D’altra parte, Bubble fornisce una piattaforma di progettazione, sviluppo e hosting senza codice con potenti funzionalità come bacheche integrate, localizzazione multilingue, checkout e-commerce, gestione degli utenti con password e la possibilità di lavorare con un massimo di 40 collaboratori su un’app.

FlutterFlow vs Bubble: plugin e integrazioni

FlutterFlow e Bubble condividono alcuni plugin e integrazioni come Algolia, GitHub, Google Maps, PayPal e Stripe.

Ma Bubble è senza dubbio il vincitore con il numero più significativo di integrazioni, tra le quali possiamo trovare:

  • Airtable
  • Asana
  • Campo base
  • Scatola
  • Con calma
  • Clarifai
  • Disqu
  • Dropbox aziendale
  • Figma
  • GMail
  • Calendario di Google
  • Google Drive
  • Mucchio
  • Hotjar
  • Citofono
  • Mailchimp
  • MicrosoftOutlook
  • Mixpanel
  • Un segnale
  • In modo ottimale
  • Peltarion
  • Plaid
  • Segmento
  • InviaGrid
  • ServiceBot
  • Allentato
  • Trello
  • Twilio
  • Cinguettio
  • Tipoforma
  • Video
  • wordpress
  • Zapier
  • Riunioni Zoom

E per le integrazioni di FlutterFlow, abbiamo:

  • Albero del cervello
  • Base di fuoco
  • Firestore
  • Google AdMob
  • Google Analytics 360
  • EntrateCat

Come puoi notare, oltre alle integrazioni condivise da entrambe le piattaforme, FlutterFlow è in ritardo su questo aspetto. Con Bubble, puoi integrare quasi tutto ciò che richiede la tua app, mentre FlutterFlow ha solo poche integrazioni al momento.

FlutterFlow vs Bubble: supporto, community e risorse

Bubble riconosce la sua complessità, quindi fornisce risorse infinite attraverso la sua accademia per principianti e meno principianti che vogliono iniziare a utilizzare la piattaforma.

D’altra parte, il supporto di FlutterFlow è un work in progress; tuttavia, hanno una comunità incredibilmente attiva in cui le persone collaborano e risolvono dubbi insieme ad altri sviluppatori. Hanno anche un gruppo Discord per supportare questi obiettivi.

L’ Hackathon è un esempio della grande comunità di FlutterFlow. È una competizione globale in cui le persone competono per creare il miglior gioco mobile casual che possono utilizzare la piattaforma. Il vincitore può vincere fino a $ 2.000!


FlutterFlow vs Bubble: pro e contro

Ci sono alcune cose da considerare se sei preoccupato per l’usabilità delle piattaforme senza codice. Naturalmente, alcuni clienti potrebbero essere respinti da tale affermazione perché la creazione di un’app senza codifica può sembrare difficile.

L’obiettivo principale della maggior parte delle piattaforme senza codice è semplificare la creazione di app e si sono assicurati che i loro prodotti siano facili da usare.

Nel complesso, diremmo che FlutterFlow è molto più facile e veloce da usare rispetto a Bubble. Tuttavia, ci sono alcuni pro e contro osservabili tra di loro. Ecco il conteggio per aiutarti a prendere una decisione più facilmente

FlutterFlow

Professionisti

  • Produce straordinarie app native che includono tutte le funzionalità native.
  • Poiché FlutterFlow crea app native, sarà facile per te inserire la tua app negli app store .
  • Migliori transizioni e UX .
  • FlutterFlow ti consente di esportare codice pulito senza massa o offuscamento e di importare il tuo codice .
  • Le app FlutterFlow sono molto più veloci perché utilizzano Firebase . Puoi semplicemente interfacciarti con molti servizi sia all’interno di FlutterFlow che tramite le estensioni Firebase.

Contro

  • È necessario stabilire una connessione a un back-end diverso . L’integrazione di Firebase è supportata da FlutterFlow, ma questo è tutto; se hai bisogno di una logica di back-end, dovrai scrivere codice Firebase aggiuntivo.
  • Non esiste un aggiornamento delle funzionalità correnti come Bubble. L’app aggiornata deve essere ricostruita e caricata manualmente.
  • Alcuni utenti di FlutterFlow segnalano che la piattaforma a volte presenta un ritardo del browser , costringendoli a rifare alcuni dei loro schermi.
  • La curva di apprendimento per personalizzare la logica dell’applicazione è alquanto complicata.
  • Impossibilità di supportare sottoraccolte in Cloud Firestore
LEGGI ANCHE  Sito Altadefinizione.vote non funziona

Bubble

Professionisti

  • Bubble consente agli utenti di creare app online full-stack senza doversi preoccupare troppo delle funzionalità di autenticazione dell’utente, della connessione del front-end al database, ecc.
  • Non devi preoccuparti di ricostruire l’app per gli aggiornamenti quando avvolgi il tuo web con un componente webview perché gli aggiornamenti avvengono istantaneamente.
  • La programmazione visiva e le funzionalità di trascinamento della selezione consentono di creare flussi di lavoro complessi riducendo i tempi di sviluppo ed eliminando qualsiasi problema.
  • Bubble si integra con un’ampia gamma di plug-in e servizi di terze parti.

Contro 

  • Zero controllo sui dati e sul codice . L’intero progetto non può essere esportato perché la piattaforma di Bubble è dove tutto è ospitato.
  • La reattività potrebbe occasionalmente essere una seccatura.
  • Bubble non conta con le funzionalità offline e la funzionalità nativa deve essere ottenuta tramite plug-in.
  • Per la scalabilità e la manutenzione, le app Bubble devono essere successivamente ricostruite utilizzando FlutterFlow o un’altra piattaforma nativa.
  • La curva di apprendimento di Bubble fin dall’inizio è piuttosto complessa . Se sei nuovo sulla piattaforma, anche la creazione di un’app a pagina singola può essere un grosso problema.

FlutterFlow contro Bubble: quale il migliore?

Sei arrivato fino a questo punto! Ma siamo onesti, decidere tra due strumenti low-code/no-code è particolarmente difficile. Tutto dipende dalla prospettiva e dagli obiettivi. Potremmo dire che dovresti usare Bubble se devi apportare modifiche alla tua app rapidamente e avere molte integrazioni. D’altra parte, dovresti usare FlutterFlow se la tua app deve essere aggiornata spesso o è già ben definita.

Anche se FlutterFlow e Bubble hanno interfacce facili da usare, realizzare un’app completamente reattiva (mobile e desktop) richiede ancora molto lavoro. Prendi in considerazione la possibilità di avvalerti dell’aiuto di professionisti qualificati presso LowCode Agency, un’agenzia senza codice che ha utilizzato entrambi gli strumenti per sviluppare oltre 267 app. I nostri team di esperti di FlutterFlow Agency e Bubble Agency possono valutare le tue esigenze e altri fattori per determinare la migliore piattaforma per il tuo progetto. Trasformiamo le tue idee in realtà con una piattaforma su misura per le tue esigenze specifiche.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *