Come ottenere bonus stagionali 2021

come ottenere bonus stagionali 2021

In arrivo i pagamenti automatici dei bonus stagionali dall’INPS. Tutto quello che c’è da sapere come fare domanda, a chi spetta e come ottenere bonus stagionali 2021 online.

Dall’8 aprile prenderanno il via i pagamenti automatici del bonus di 2.400 euro confermata dal Decreto Sostegno, rivolto ai lavoratori intermittenti, di spettacolo, impiegati in attività stagionali, autonomi, ai tutti quelli che hanno avuto un calo economico causato dalla pandemia.

Di bonus stagionali si era già parlato all’epoca del Ristori 5, prima ancora dell’entrata in vigore il 23 marzo 2021 del Decreto Sostegni. I presupposti erano tutt’altri. Si parlava di un importo pari ai 1.000 euro da corrispondere per tre mensilità e fino ad un importo complessivo di 3.000,00 euro.

Come ottenere bonus stagionali 2021 online

Con l’approvazione e la pubblicazione del Decreto Sostegno in Gazzetta il bonus è di circa 800,00 euro per tre mesi per un totale di 2.400,00 euro. Dunque, ben 600,00 euro totali, pari a 200,00 euro al mese, in meno nelle tasche dei lavoratori stagionali.

Importo misero per chi ha dovuto pagare e sta pagando le tasse e le spese nonostante l’emergenza da Covid-19. Molte aziende hanno dovuto ridurre l’orario lavorativo e molti di più sono quelli che, non trovando un modo per continuare a resistere, hanno abbassato definitivamente le saracinesche delle proprie attività.

Requisiti per ottenere bonus stagionali 2021

I bonus possono ottenerlo i lavoratori dipendenti e autonomi ed intermittenti. In particolare, l’agevolazione si estende ai lavoratori intermittenti e stagionali appartenenti a settori diversi rispetto al turismo e agli stabilimenti termali se soddisfano un requisito basilare.

LEGGI ANCHE  Come fare il bacio di Singapore?

L’aver cessato, in modo involontario e sempre nell’arco di tempo dal 1°gennaio 2019 al 23 marzo 2021 (data di entrata in vigore del Decreto Sostegni), la propria prestazione lavorativa alla condizione che questa sia stata svolta almeno per 30 giorni nello stesso periodo. A stessa disciplina sono sottoposti gli intermittenti.

Al computo dei soggetti destinatari del benefit concorre un’altra categoria di lavoratori: gli autonomi occasionali senza partita IVA. Questi, titolari di contratti autonomi occasionali – nel periodo di tempo che va dal 1° gennaio 2019 al 23 marzo 2021 – ed iscritti dalla Gestione separata, dovranno aver pagato almeno un contributo mensile nell’arco di tempo indicato per poter usufruire del bonus.

L’ampliamento della platea di beneficiari sancita dal Decreto Sostegni introduce fra i destinatari del bonus stagionale anche gli incaricati di vendita a domicilio iscritti al 23 marzo alla Gestione separata al solo patto che abbiano un reddito da lavoro riferito all’anno 2019 superiore ai 5.000 euro e che non risultino iscritti ad altre obbligatorie forme previdenziali.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Partner links