Come eliminare un BeReal

come eliminare un bereal

BeReal è un’app divertente . Ma una delle sue qualità meno divertenti è l’elemento sorpresa. Non vedi un’anteprima di te stesso mentre la fotocamera frontale sta scattando e non sai esattamente quando sta scattando la tua foto. Di conseguenza, se sei di fretta o altrimenti distratto, potresti finire per pubblicare una foto che non ti soddisfa affinché il mondo la veda.

Non preoccuparti: l’app non lo rende tanto facile, si può fare. Puoi farlo solo una volta al giorno, però, quindi se vuoi fare un altro post, è meglio che il secondo sia buono. Inoltre, se si elimina un BeReal, non si potrà eliminare quello successivo che pubblichi. Se ci hai riflettuto bene e sei sicuro, ecco come come eliminare un BeReal.

Come eliminare un Bereal su iPhone

Ecco come cancellare un Bereal su iPhone, segui questi passaggi che ti elenco qui sotto:

  • Tocca i tre punti accanto al timestamp di BeReal.
  • Tocca Opzioni .
  • Tocca Elimina BeReal .
Come eliminare un Bereal su iPhone
Come eliminare un Bereal su iPhone

Come eliminare un BeReal su Android

Niente paura abbiamo anche la proceduta per android, ecco come eliminare un Bereal su android:

  • Apri il menu a punti nell’angolo in alto a destra di BeReal.
  • Tocca Elimina il mio BeReal .

Prima che il tuo BeReal venga eliminato, l’app ti ricorderà che puoi eliminare il tuo BeReal solo una volta al giorno e che non potrai eliminare quello successivo che pubblichi. Ti chiederà anche perché vuoi eliminare il tuo BeReal e ti darà alcune opzioni tra cui scegliere. Infine, avrai un’ultima opzione per cambiare idea prima di pubblicare.

LEGGI ANCHE  Perchè Spotify non funziona?

Tutto questo per dire: BeReal non vuole davvero che tu cancelli i post e vuole che tu rifletta attentamente prima di farlo. Potrebbero esserci certamente ragioni legittime per eliminare un BeReal, ma in generale, lo scopo dell’app è quello di mostrare le vite imperfette delle persone – e ciò comporta per definizione l’abbandono di alcuni post imperfetti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *